Tariffa forfettaria per l’ispezione ante mortem in caso di macellazione d’urgenza al di fuori del macello

Dal 1° gennaio 2022 dovranno essere applicate le tariffe previste per le prestazioni veterinarie dal Dlgs n. 32/2021che stabilisce le modalità di finanziamento dei
controlli ufficiali e delle altre attività ufficiali.
In particolare per l’ambito della produzione primaria, si richiama l’attenzione sull’Art. 9.
“Controlli ufficiali originariamente non programmati, controlli ufficiali e altre attività ufficiali su richiesta degli operatori effettuati dall’Azienda sanitaria locale” ove al comma 5 viene stabilito che:

“Per l’ispezione ante mortem in caso di macellazione d’urgenza al di fuori del macello, si applica la tariffa forfettaria di cui all’allegato 2, sezione 7, che include la certificazione prevista. La tariffa di cui al presente comma è applicata indipendentemente dall’esito dell’ispezione ante mortem”.

Pertanto per ogni intervento richiesto, a partire dal 1° gennaio 2022, per l’effettuazione della macellazione speciale d’urgenza in allevamento, indipendentemente dall’esito, l’ATS emetterà richiesta di pagamento della tariffa prevista, quantificata in Euro 20/capo, inclusa la certificazione prevista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

venti + quattordici =